Valutazione d’efficacia nel servizio sociale: Fondazione Zancan, Aidoss e Ordini regionali insieme per promuoverne la diffusione

letture: 4684

creato: 23 ottobre 2012

TAGS: valutazione efficacia servizio sociale esito

 

Continua l’impegno per la promozione della valutazione d’efficacia nel servizio sociale da parte della Fondazione “E. Zancan”, dell’Associazione Italiana Docenti di Servizio Sociale e degli Ordini degli assistenti sociali di Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Puglia, Piemonte, Toscana, Veneto. A Padova si è svolto un nuovo momento di riflessione e di confronto, con lo scopo di concretizzare iniziative di promozione della valutazione per raccogliere prove di efficacia degli assistenti sociali nel lavoro a diretto contatto con l’utenza. 
Il motivo di questo impegno congiunto è spiegato in un documento redatto dai promotori e pubblicato nel n. 3-2012 della rivista “Studi Zancan”. Il titolo è “Come formare e sostenere la capacità degli assistenti sociali di utilizzare le prove di efficacia nel lavoro a diretto contatto con l’utenza”. Si sottolinea che “la valutazione degli esiti degli interventi professionali degli assistenti sociali è uno dei principali strumenti di legittimazione e sviluppo della professione, per vari motivi: ne sancisce l’utilità sociale in quanto rende visibili i risultati dell’azione professionale sia agli stessi utenti sia ad altri interessati; dà una base di maggiore scientificità ai processi di aiuto; prelude alla costruzione di evidenze scientifiche, quale garanzia di omogeneizzazione degli interventi e di maggior successo nelle decisioni da prendere”. E, più avanti, si evidenzia “la necessità di un potenziamento di strumenti e capacità per raggiungere e rendere visibili i buoni risultati delle azioni professionali. Lo testimoniano alcuni segnali significativi: nei servizi si va diffondendo l’im¬pegno di molti assistenti sociali a costruire strumenti, a condividere indicatori e linguaggi capaci di quantificare risultati e processi di intervento. Queste si associano allo sforzo di contrastare le pressioni istituzionali che spingono verso il prestazionismo di tipo aziendalista e ai soli adempimenti burocratici. Nello stesso tempo la professione ha esaltato il valore della formazione continua”.
I contenuti del documento saranno approfonditi nella sessione finale del corso per assistenti sociali “Costruire fiducia con professionalità. Il servizio sociale e la valutazione di efficacia per garantire i diritti delle persone anziane”, che si svolgerà a Bologna (Zanhotel Europa, via Cesare Boldrini 11) dal 21 al 23 novembre 2012.

 

Sostieni l'attività della Fondazione E. Zancan con una donazione

© 2002-2021 tutti i diritti riservati - Fondazione Emanuela Zancan Onlus - Centro Studi e Ricerca Sociale
via del Seminario, 5/A - 35122 Padova (PD) - Italy
CF e PI 00286760285
nota legale | credits: 4webby.com