“Parent empowerment”: rafforzamento della capacità genitoriali

letture: 7148

creato: 28 marzo 2008

Padova, 28 marzo 2008 – Cambiano le forme e le definizioni di famiglia, ma l’importanza della famiglia per i bambini e i ragazzi rimane fondamentale. Alla Conferenza internazionale “Conoscere i bisogni e valutare l’efficacia degli interventi per bambini e famiglie in difficoltà”, a Padova fino a domani sabato 29 marzo, si confrontano le esperienze, gli studi, le sperimentazioni di diversi Stati e diverse regioni e città dell’Italia rispetto al rafforzamento delle capacità genitoriali, al supporto alla famiglia nella sua interezza, alla prevenzione dell’allontanamento dei figli, al sostegno alla famiglia che si rivolge ai servizi: quella affidataria ma anche quella di origine, nella sua complessità e nelle sue potenzialità.
La Conferenza è organizzata dalla Fondazione Zancan in collaborazione con l’associazione europea Eusarf, l’associazione internazionale iaOBERfcs, l’Università degli Studi di Padova e il Comune di Padova. Alla cerimonia di chiusura interverrà il MINISTRO DELLE POLITICHE PER LA FAMIGLIA ROSY BINDI.

Mentre oggi la maggior parte delle risorse è destinata ai minori e alle famiglie in grave difficoltà, ancora troppo poca è l’attenzione data in tutti i sistemi di welfare alla promozione delle competenze e risorse genitoriali. Alla Conferenza internazionale operatori e studiosi di tutto il mondo hanno portato la loro esperienza per cercare di creare insieme una piattaforma comune.

«La famiglia è per i bambini la prima comunità di crescita – afferma CINZIA CANALI, RICERCATRICE DELLA FONDAZIONE ZANCAN E MEMBRO DEL COMITATO SCIENTIFICO DELLA CONFERENZA –; è il luogo in cui avviene quel processo di socializzazione primaria attraverso il quale i bambini diventano membri della società. Un processo di grande importanza, che unisce apprendimenti conoscitivi e componenti emotive. Quando i genitori incontrano difficoltà cui non riescono a far fronte, e la famiglia “non regge”, allora anche i bambini troveranno difficoltà a diventare membri della società. Per questo è fondamentale sostenere le capacità genitoriali. Ci sono studi effettuati sugli interventi preventivi in Europa e negli Stati Uniti che dimostrano che ad ogni dollaro di spesa per questi interventi fanno seguito benefici pari a 2,54 dollari. Ciò dimostra che i servizi capaci di fare interventi precoci vanno potenziati: non sono un costo, ma un investimento per la società».

La Conferenza internazionale “Conoscere i bisogni e valutare l’efficacia degli interventi per bambini e famiglie in difficoltà. Prospettive internazionali e sfide per la ricerca, le politiche e i servizi” è organizzata da: Fondazione Zancan, European Scientific Association For Residential and Foster Care for Children and Adolescents (Eusarf), International Association For Outcome-Based Evaluation And Research On Family And Children’s Services (iaOBERfcs), Università degli Studi di Padova, Comune di Padova; con il contributo di: Fondazione Paideia, Banca Etica, De Leo Fund, Scottish Institute for Residential Child Care (Sircc), Camera di Commercio di Padova, Provincia di Padova, Fondazione Cattolica Assicurazioni. Hanno concesso il patrocinio il Ministro delle Politiche per la Famiglia, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, la Regione Veneto. L’evento è sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. In collaborazione con: Il Sole24ore, Agenzia Redattore Sociale, la Difesa del Popolo.

Sostieni l'attività della Fondazione E. Zancan con una donazione

© 2002-2021 tutti i diritti riservati - Fondazione Emanuela Zancan Onlus - Centro Studi e Ricerca Sociale
via del Seminario, 5/A - 35122 Padova (PD) - Italy
CF e PI 00286760285
nota legale | credits: 4webby.com