Educazione e/è politica

letture: 3030

creato: 18 febbraio 2014

TAGS: welfare educazione politica

Ben-essere, convivenza civile ed equità possono essere realizzate solo declinando in azioni due parole: educazione e politica. Solo la solidarietà di azione tra educazione e politica può creare le condizioni perché tutti gli individui diventino capaci di comprendere, capire, immaginare e valutare il mondo in cui vivono perché la democrazia si fonda su cittadini consapevoli e competenti in grado di orientare e sostenere una concreta idea di futuro.

I luoghi educativi, sin dai nidi e dalle scuole d’infanzia, hanno il compito di far crescere cittadini responsabili e per questo hanno bisogno di buone politiche per creare le condizioni necessarie per svolgere questo ruolo.

L’esistenza dei servizi educativi e le prospettive di futuro esigono:

  • una politica che riconosca ed espliciti il valore etico, culturale ed economico che viene espresso dall’azione educativa. Rischio l’invivibilità della società;
  • una pedagogia capace di interpretare le dinamiche sociali e politiche. Rischio il fallimento degli investimenti in educazione.

Il Gruppo nazionale Nidi Infanzia, il Comune di Reggio nell’Emilia e il Centro Internazionale Loris Malaguzzi promuovono il XIX convegno nazionale dei servizi educativi e delle scuole d’infanzia sul tema «Educazione e/è politica» (Reggio Emilia 21-23 febbraio).

Venerdì 21 febbraio Tiziano Vecchiato parlerà dei potenziali del welfare generativo.

Il programma completo dell’evento è disponibile al sito educazioneepolitica

Sostieni l'attività della Fondazione E. Zancan con una donazione

© 2002-2021 tutti i diritti riservati - Fondazione Emanuela Zancan Onlus - Centro Studi e Ricerca Sociale
via del Seminario, 5/A - 35122 Padova (PD) - Italy
CF e PI 00286760285
nota legale | credits: 4webby.com