In Veneto 16.000 nuove famiglie in povertà relativa, 3.500 nuove famiglie in povertà assoluta

letture: 3499

creato: 16 luglio 2014

TAGS: poverta diritti welfare generativo

I dati Istat sulla povertà in Italia fotografano un Veneto in affanno, con l’aumento delle famiglie in condizione di deprivazione e gravemente povere. “Sono dati che dimostrano la perdurante incapacità da parte della politica di far fronte al fenomeno, privilegiando logiche assistenzialistiche che, negli anni, hanno dimostrato la loro inutilità - commenta il direttore della Fondazione Zancan Tiziano Vecchiato -. Non si può più aspettare per cambiare direzione, visti i numeri dell’Istat. È urgente un nuovo approccio, che sia in grado di attivare le potenzialità e le capacità delle persone bisognose di aiuto e che consentano di far rendere davvero le risorse investite, senza più finanziamenti a pioggia”.

In particolare, l’incidenza della povertà relativa è aumentata di quasi un punto percentuale, dal 5,8% nel 2012 al 6,6% nel 2013. Si tratta di un tasso esattamente doppio rispetto a quello stimato in Veneto nell’ultimo anno pre-crisi: 3,3% nel 2007. Pur rimanendo inferiore alla media nazionale, il trend della povertà relativa in Veneto nell’ultimo biennio è quindi in controtendenza rispetto al dato nazionale (sostanziale stabilità dal 12,7% nel 2012 al 12,6% nel 2013) e rispetto al dato del Nord Italia (diminuzione dal 6,2% al 6%). Ciò significa che in Veneto nel 2013 sono “relativamente povere” più di 135 mila famiglie, in aumento di quasi 16 mila rispetto alle oltre 119 mila del 2012.

Sulla povertà assoluta non sono disponibili dati a livello regionale. Tuttavia, applicando la stima di incidenza media del Nord Italia, si può stimare che in regione risiedano nel 2013 quasi 117 mila famiglie in povertà assoluta, in aumento di 3.500 unità rispetto al 2012 (poco più di 113 mila famiglie).

“A questi numeri vogliamo opporne degli altri, che rendono conto dei potenziali di un nuovo welfare, generativo – conclude il direttore -. Un esempio. La Regione ha investito 1.960.000 euro a sostegno delle persone e delle famiglie in difficoltà, riuscendo a raggiungere (con un contributo irrisorio) solo 1.233 famiglie a fronte delle 34.479 domande di contributo. Ebbene, con quegli stessi fondi avrebbe potuto finanziare circa 650 borse lavoro finalizzate all’apprendimento professionale, equivalenti a quasi 600 mila ore d lavoro in 6 mesi. Ben altri numeri, che testimoniano come, volendo, si possa agire efficacemente contro la povertà”. 

Sostieni l'attività della Fondazione E. Zancan con una donazione

© 2002-2021 tutti i diritti riservati - Fondazione Emanuela Zancan Onlus - Centro Studi e Ricerca Sociale
via del Seminario, 5/A - 35122 Padova (PD) - Italy
CF e PI 00286760285
nota legale | credits: 4webby.com