Un mandorlo in memoria di Mons Pasini, Mons Nervo e dei fondatori del volontariato

letture: 2786

creato: 08 giugno 2015

TAGS: terzo settore valori solidarieta volontariato

Ieri 7 giugno, nell’ambito della XX edizione della Festa del Volontariato Sociale «Prendi per mano il tuo volto», si è svolta la cerimonia di messa a dimora di una pianta di mandorlo a ricordo dei fondatori del volontariato italiano: Maria Eletta Martini, Luciano Tavazza, Pietro Scoppola, Achille Ardigó, Giuseppe Pasini e Giovanni Nervo.

La cerimonia si è svolta nel Frutteto biblico della cooperativa sociale Arcobaleno 86 a Feltre alle ore 12. La piantumazione è avvenuta, simbolicamente, anche con un mucchietto di terra proveniente dal centro studi di Malosco (Tn) della Fondazione Emanuela Zancan.

«Don Giuseppe e don Giovanni hanno dedicato la loro vita e il loro impegno ad approfondire e diffondere i valori del volontariato – ha sottolineato il direttore della Fondazione Zancan Tiziano Vecchiato –. Siamo quindi particolarmente contenti di questa iniziativa che rende omaggio a loro e a tutti i fondatori del volontariato italiano. Ed è motivo di orgoglio poter contribuire simbolicamente con un po' di terra di Malosco, luogo prezioso di incontro, confronto, dibattito, da cui sono nati grandi contributi che hanno arricchito negli anni l'intera società».

Sostieni l'attività della Fondazione E. Zancan con una donazione

© 2002-2021 tutti i diritti riservati - Fondazione Emanuela Zancan Onlus - Centro Studi e Ricerca Sociale
via del Seminario, 5/A - 35122 Padova (PD) - Italy
CF e PI 00286760285
nota legale | credits: 4webby.com