Il difficile incontro tra teoria e pratica nel servizio sociale

letture: 4003

creato: 30 novembre 2015

TAGS: servizio sociale

Lo spazio professionale dell’assistente sociale è uno spazio dinamico e spesso complesso, lo afferma la prof.ssa Orit Nuttman-Shwartz, della Scuola di Servizio sociale del Sapir College di Israele: “Nella quotidianità del servizio sociale convivono due teorie: la prima fa riferimento ai valori e ai principi che guidano il comportamento del professionista, la seconda fa riferimento ai valori e ai principi che si riflettono nei comportamenti che guidano effettivamente le loro azioni, giorno dopo giorno. La distanza tra loro può portare a conseguenze indesiderate e oggi questo divario è ancora più complesso, alla luce dei profondi cambiamenti che rendono la società molto più variegata e cosmopolita”. È una questione molto attuale anche per il servizio sociale italiano, fortemente influenzato da rischi di rottura della reciprocità fra teoria e pratica professionale.

Con altre parole lo diceva anche Mons. Giovanni Nervo, fondatore della Fondazione Zancan, quando parlava della necessità di far incontrare la “cultura nobile” e la “cultura povera”: la prima fondata sullo studio sistematico e sulla rigorosa ricerca, la seconda che nasce dalla costante riflessione sulle esperienze di lavoro sociale. La cultura povera – sottolineava – che nasce dalla realtà vissuta ha bisogno del supporto della cultura nobile, scientifica, per avere un futuro e poter dare un contributo significativo alla società. È da queste premesse che la Fondazione Zancan organizza un incontro di studio sul tema: “Teoria, Pratica e Riflessività. Il rapporto tra teoria appresa e teoria praticata nel servizio sociale”. Sarà condotto dalla professoressa di servizio sociale Orit Nuttman-Shwartz e facilitato da Elisabetta Neve, docente di Servizio sociale all’Università di Verona. L’incontro si svolge a Padova, il 10 dicembre 2015, dalle 14.00 alle 17,30. È un’occasione preziosa per approfondire i concetti di base, per riflettere sulla loro applicazione pratica e strategica. Per partecipare all’incontro è richiesta l’iscrizione. Programma e scheda di iscrizione sono in allegato.

Sono stati riconosciuti 3 crediti formativi per assistenti sociali di cui 1 deontologico.

Sostieni l'attività della Fondazione E. Zancan con una donazione

© 2002-2021 tutti i diritti riservati - Fondazione Emanuela Zancan Onlus - Centro Studi e Ricerca Sociale
via del Seminario, 5/A - 35122 Padova (PD) - Italy
CF e PI 00286760285
nota legale | credits: 4webby.com