Crescere a Pinorolo

letture: 2732

creato: 29 marzo 2016

TAGS: scuola famiglie giovani adolescenti

La Fondazione Cosso e la Fondazione Emanuela Zancan onlus organizzano un incontro pubblico per condividere i risultati dello studio “Crescere a Pinerolo”. 

Il progetto ha coinvolto oltre 800 ragazzi dai 12 ai 19 anni, che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado, per capire come crescono, cosa fanno, cosa pensano, come si relazionano in famiglia e con gli amici, le aspettative per il futuro e cosa è importante per essere felici. L'incontro si terrà venerdì 8 aprile 2016, dalle 14.30 alle 17.00,  nel Castello di Miradolo (Via Cardonata 2, San Secondo di Pinerolo). L’invito è rivolto alle famiglie, agli insegnanti, agli amministratori, agli operatori sociali, sanitari ed educativi e a tutte le persone interessate.

Programma in allegato.

 

Il progetto “Crescere a Pinerolo”

Considerati i risultati positivi raggiunti nel 2015, con la rilevazione nelle classi prime delle scuole secondarie di primo grado, il progetto “Crescere a Pinerolo” si potenzia e amplia i suoi orizzonti. Nel 2016 si rivolge ai ragazzi che frequentano le classi prime, terze e quinte delle scuole secondarie di secondo grado. L’obiettivo è capire come crescono i ragazzi, cosa fanno, cosa pensano, come si relazionano con i pari e in famiglia, quali sono le loro aspettative per il futuro e cosa è importante

per essere felici. Nei mesi di febbraio e marzo 2016 sono stati raccolti 590 questionari in 30 classi delle scuole secondarie di secondo grado. Insieme a quelli raccolti nel 2015 nelle scuole secondarie di primo grado, lo studio ha coinvolto complessivamente più di 800 ragazzi, dai 12 fino ai 20 anni, ascoltando le loro voci e offrendo un’immagine rappresentativa dei giovani che vivono e studiano a Pinerolo, durante il percorso di crescita dall’infanzia all’adolescenza, verso l’età adulta.

I ricercatori hanno chiesto ai ragazzi di descrivere:

  • le attività del tempo libero (uso di tv, internet e social network, sport, attività di volontariato,
  • lettura e fruizione culturale);
  • la vita in famiglia (con chi vivono, dialogo con il padre e la madre, supporto familiare percepito);
  • cosa pensano della scuola e l’importanza dell’istruzione;
  • come si relazionano con amici e compagni di classe;
  • cosa pensano di se stessi (autostima e benessere);
  • cosa vorrebbero fare da grandi;
  • cosa è importante per essere felici.

L’indagine è realizzata dalla Fondazione Emanuela Zancan onlus, per conto della Fondazione Cosso e con il contributo finanziario della stessa, in collaborazione con il Comune di Pinerolo e con le scuole. In particolare si ringraziano le scuole secondarie di primo grado “Filippo Brignone” e “Lidia Poet”, il Liceo Scientifico “Marie Curie”, il Liceo Classico “G.F. Porporato”, l’Istituto Tecnico “Alberti-Porro” e l’Istituto “Buniva”.

News rss feed

Sostieni l'attività della Fondazione E. Zancan con una donazione

© 2002-2021 tutti i diritti riservati - Fondazione Emanuela Zancan Onlus - Centro Studi e Ricerca Sociale
via del Seminario, 5/A - 35122 Padova (PD) - Italy
CF e PI 00286760285
nota legale | credits: 4webby.com