Fondazione Zancan visita i siti pilota sloveni del progetto Intesys

letture: 1593

creato: 15 maggio 2016

TAGS: infanzia poverta

Iniziano dalla Slovenia le visite nei siti pilota nell’ambito del progetto europeo INTESYS Together – Supporting vulnerable children through integrate dearly childhood service. Il progetto, finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea e coordinato dalla Fondazione Re Baldovino del Belgio, sperimenta nuovi approcci ai sistemi educativi e di cura per la prima infanzia (16 maggio 2016). L’obiettivo è garantire anche ai bambini che vivono in situazioni di vulnerabilità servizi di alta qualità educativa, integrati tra loro ed economicamente sostenibili.

Il progetto nasce dalle azioni 2012-2015 del Tfiey - Transatlantic Forum on Inclusive EarlyYear (www.tfieyitalia.org). È stato il volano che ha reso possibile l’avvio di sperimentazioni in Italia e in altri paesi. In particolare, in Slovenia sono interessati due insediamenti rom con tassi molto bassi di iscrizione dei bambini ai servizi educativi per la prima infanzia con l’obiettivo di sviluppare una visione comune tra i diversi attori, mobilitandoli per creare legami robusti, imparare reciprocamente e contribuire, in modo coordinato, a realizzare servizi per le esigenze specifiche delle famiglie rom.

L'obiettivo è aumentare il tasso di partecipazione dei bambini ai programmi prescolari nei due comuni di Grosuplje e Trebnje. Il coordinamento dei siti locali è affidato al Pedagoškiinštitut (Educational Research Institute, Developmental Research Center for Pedagogical Initiatives Step by Step) che collabora con la Fondazione Zancan per il monitoraggio e la valutazione dei siti sloveni.

“L’obiettivo delle visite sul campo è prefigurare la fattibilità di nuove forme di integrazione, con attività di monitoraggio e valutazione preventiva e successiva in modo coerente con i risultati attesi dal progetto europeo. La possibilità di lavorare in diversi paesi consentirà non solo di confrontare pratiche e metodi ma di realizzare nuovi modi per dare risposte e opportunità ai bambini e alle loro famiglie” (Cinzia Canali, Fondazione Zancan).

Sostieni l'attività della Fondazione E. Zancan con una donazione

© 2002-2019 tutti i diritti riservati - Fondazione Emanuela Zancan Onlus - Centro Studi e Ricerca Sociale
via del Seminario, 5/A - 35122 Padova (PD) - Italy
CF e PI 00286760285
nota legale | credits: 4webby.com