Povertà e deprivazione infantile: barriere alla speranza di crescere. Gli assistenti sociali ne parlano a Padova

letture: 1951

creato: 06 novembre 2016

TAGS: famiglie assistente sociale infanzia poverta

Quali sono gli interventi erogati dagli assistenti sociali a beneficio dei bambini che vivono in famiglie a rischio o in condizioni di povertà? E quanto sono utili per rispondere ai loro bisogni? Sono utili per la famiglia o per i bambini? Qual è il punto di vista dei professionisti impegnati in quest’area? E cos’altro potrebbe aiutare il bambino? Quali processi professionali sviluppare per dare aiuti più efficaci ai bambini e alle famiglie a rischio o in condizioni di povertà̀? Ecco le domande principali dello studio realizzato dalla Fondazione Zancan in collaborazione con il Cnoas e nell’ambito del progetto Tfiey, coordinato in Italia da Compagnia di San Paolo, insieme con Fondazione Cariplo, Fondazione Cariparo, Fondazione CON IL SUD e con la partnership scientifica di Fondazione Zancan.

“Povertà e deprivazione infantile: barriere alla speranza di crescere” è il tema dell’incontro che si svolge a Padova il prossimo 18 novembre in collaborazione con l’Ordine regionale degli assistenti sociali e la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. L’obiettivo dell’incontro è di presentare quanto emerso dall’indagine nazionale sui bambini a rischio di povertà e di esclusione, i loro bisogni e gli interventi ad essi rivolti. I risultati offrono indicazioni utili per rafforzare i servizi esistenti e migliorare le condizioni di vita dei bambini in difficoltà e delle loro famiglie. Tfiey, acronimo per Transatlantic Forum on Inclusive Early Years, è un progetto triennale che si è impegnato a diffondere le buone pratiche e raccomandazioni elaborate a livello internazionale sui temi della povertà ed esclusione dei bambini. Ha coinvolto più di 600 operatori dando evidenza ad esperienze in corso e creando una comunità di pratiche per l’infanzia (tutti i materiali sono scaricabili dal sito www.tfieyitalia.org).

L’incontro del 18 novembre si svolge presso la Sala Convegni del Palazzo Monte di Pietà, in Piazza Duomo, 14 con inizio alle 9,30 e conclusione alle 13,00. Il programma prevede interventi di Silvana Bortolami, Consigliere Generale della Fondazione Cariparo, e Thomas Bastianel, Fondazione Cariparo e Gruppo di lavoro Tfiey-Italia, Iolanda Verzillo, Ordine regionale Assistenti sociali Regione Veneto. Cinzia Canali ed Elisabetta Neve della Fondazione E. Zancan presentano i risultati dell’indagine.

L'incontro è gratuito ma - per motivi organizzativi - è richiesta l’iscrizione on line collegandosi a questo link

In allegato, il programma dell'incontro di Padova (18 novembre).

Sostieni l'attività della Fondazione E. Zancan con una donazione

© 2002-2019 tutti i diritti riservati - Fondazione Emanuela Zancan Onlus - Centro Studi e Ricerca Sociale
via del Seminario, 5/A - 35122 Padova (PD) - Italy
CF e PI 00286760285
nota legale | credits: 4webby.com